latte di cocco

Latte di cocco benefici e proprietà, piccola guida

In Italia pochi bevono il latte di cocco

In Italia non sono molte le persone a bere abitualmente il latte di cocco. Facciamo male, ecco il perché.

Un miracolo della Natura

Il latte di cocco, dal sapore particolarmente dolce e intenso, potrebbe essere considerato a sensazione un alimento  poco sano.
Invece non é così. Il latte di cocco, insieme ai suoi parenti piu’ stretti quali l’olio di cocco e l’acqua di cocco, è considerato uno tra gli alimenti più salutari in assoluto. I suoi benefici principali sono:

  • 1) il rafforzamento delle difese immunitarie del corpo;
  • 2) la prevenzione di alcune malattie.
Latte o acqua di cocco, quali sono le differenze ?

Che cosa è esattamente il latte di cocco, e quali sono i suoi costituenti principali?

Il latte di cocco non è un “latte” nel senso tradizionale del termine, ma è un liquido naturalmente presente all’interno delle noci di cocco mature, immagazzinato nella polpa.

Quando si apre una noce di cocco fresca non ancora matura, questa risulta piena di un liquido bianco acquoso contenuto nella sua cavità, chiamato acqua di cocco.

Man mano che la noce di cocco matura, l’acqua di cocco viene sostituita dalla polpa bianca e fibrosa, che spremuta o centrifugata fornisce il latte di cocco.

Ecco quindi perché le noci piu’ mature produrranno una maggiore quantità di latte, mentre le noci di cocco piu’ giovani (intorno ai 5-6 mesi) produrranno una maggiore quantità di acqua di cocco.

acqua di cocco
acqua di cocco

L’acqua di cocco possiede un’elevata quantità di zuccheri ed alcuni elettroliti. Invece il latte di cocco possiede degli acidi grassi saturi a catena media considerati sani e con un buon apporto calorico .

Latte di cocco caratteristiche nutrizionali

Oltre ad avere un gusto inconfondibile molto particolare ed a fornire importanti sostanze nutrienti, il latte di cocco contiene l’acido laurico. Quest’ultimo e’ un acido grasso a catena media che fornisce energia al nostro organismo e che e’ di facile assorbimento.

Gli acidi grassi del cocco sono principalmente grassi saturi, perciò non influenzano negativamente i livelli di colesterolo nel sangue. Al contrario contribuiscono a ridurli, oltre che a migliorare la pressione sanguigna. Essi inoltre prevengono importanti patologie quali ictus e infarto.

polpa-di-cocco
polpa di cocco dalla quale si ricava il latte di cocco

Il latte di cocco intero contiene acidi grassi naturali, ed è un alimento ad alto contenuto calorico. Il latte di cocco light viene privato di alcuni grassi e possiede un contenuto calorico piu’ ridotto.

Poiché il latte di cocco è completamente privo dei derivati del latte vaccino quali il lattosio, oltre che privo, per gli intolleranti, di tracce di soia, noci, glutine o cereali, si può considerare un latte vegetale adatto veramente a tutti.

Latte di cocco: benefici sulla salute

Di seguito, i benefici apportati da questa bevanda al nostro organismo :

  • Aiuta a mantenere il nostro cuore piu’ sano diminuendo la pressione sanguigna ed i livelli di colesterolemia.

Le noci di cocco contengono un’elevata quantità di acido laurico, sostanza dalle proprietà antibatteriche e antivirali. Secondo molti studi, l’acido laurico è un acido grasso protettivo connesso con la diminuzione del colesterolo nel sangue e con la salute del cuore.

I grassi contenuti nel latte di cocco non causano un effetto negativo sul profilo lipidico perché determinano un aumento del colesterolo HDL (colesterolo buono) ed una diminuzione del colesterolo LDL (colesterolo cattivo).

La polpa delle noci di cocco contiene dei minerali importanti per la circolazione ed il controllo del flusso sanguigno, utili per abbassare la pressione sanguigna e per mantenere i vasi sanguigni elastici. Previene l’accumulo di placche ateromatose. Il magnesio può contribuire a combattere lo stress e la tensione muscolare aiutando così a prevenire gli infarti cardiaci.

  • Aumenta il tono muscolare e aiuta a perdere peso

Gli acidi grassi a catena media (MCT) che si trovano nel latte di cocco aumentano il dispendio energetico e contribuiscono a migliorare le prestazioni fisiche. Dopo l’esercizio fisico,  i muscoli necessitano di molti nutrienti,  tra cui alcuni elettroliti come il magnesio e il potassio che si trovano nel latte di cocco e che quindi contribuiscono ad accelerare la riparazione e la rigenerazione dei tessuti lesi.

Perché il latte di cocco contiene un elevata quantità di acidi grassi sani, aumenta il senso di sazietà  e previene l’eccesso di cibo nella dieta, aiutando a mantenere il peso corporeo ottimale.

  • Fornisce elettroliti e previene l’affaticamento

    acqua di cocco
    acqua di cocco

Benchè l’acqua di cocco è una fonte più alta di elettroliti, il latte di cocco fornisce anche importanti minerali necessari per mantenere il volume del sangue,  mantenere in salute il cuore e  prevenire la disidratazione o la diarrea. Soprattutto in climi molto caldi,  dopo l’allenamento o dopo  malattie debilitanti, gli  elettroliti aiutano a prevenire:

    1. la stanchezza
    2. i colpi di calore
    3. i problemi cardiaci
    4. i problemi muscolari
    5. i crampi
    6. l’abbassamento delle difese immunitarie.

Il latte di cocco contiene anche alcuni tipi di acidi grassi saturi a catena media utilizzabili prontamente senza  necessita’ di essere coniugati ai sali biliari nel tubo digerente. Il  latte di cocco fornisce una rapida ed efficiente fonte di calorie per il cervello, provenienti principalmente da grassi e colesterolo. La parte preponderante degli acidi grassi nel cervello sono in realtà saturi. Una dieta che non apporti grassi saturi, priva il cervello della materia prima di cui ha bisogno per funzionare in maniera ottimale.
Aiuta nella perdita di peso

Secondo uno studio condotto dalla Scuola di Dietetica e Nutrizione Umana presso la McGill University, una dieta ricca di MCT (= acidi grassi a catena media) determina una maggiore perdita di grasso (tessuto adiposo) rispetto ad una dieta basata sugli LCT (= acidi grassi a catena lunga). Tutto cio’ è dovuto probabilmente ad un maggiore dispendio di energia in quanto gli MCT promuovono l’ossidazione dei grassi e danno un maggiore senso di sazietà.

  • Migliore la digestione ed è utile in caso di costipazione

Una buona idratazione dell’apparato digerente è importante per prevenire o curare la stitichezza. Il latte di cocco, grazie al contenuto di  alcuni  elettroliti e di grassi sani, migliora la salute dell’intestino e previene alcune patologie dell’apparato gastroenterico.

acqua di cocco
acqua di cocco
  • Aiuta a mantenere la glicemia costante e previene il diabete

Il contenuto di grassi presente nel latte di cocco può aiutare a rallentare la velocità con la quale lo zucchero viene rilasciato nel flusso sanguigno, controllando i livelli di insulina e prevenendo un aumento della glicemia e di patologie come il diabete. Questa è la ragione perché il latte di cocco è particolarmente indicato nelle ricette a base di zucchero come i desserts.

  • Aiuta  a prevenire l’anemia

Anche se il contenuto di ferro di latte di cocco non è molto elevato, é presente una buona fonte di ferro vegetale che può contribuire a prevenire l’anemia.

  • Previene l’artrite e l’infiammazione delle articolazioni

Gli acidi grassi a catena media possono contribuire alla diminuzione degli stati infiammatori, spesso associati a condizioni dolorose come l’artrite, i dolori articolari o muscolari in generale. Il latte di cocco come sostituto dello zucchero raffinato è particolarmente utile per le persone affette da artrite o da altre malattie autoimmuni. Il suo zucchero favorisce le infiammazioni collegate ad un deficit del sistema immunitario, con  peggioramento del dolore e del gonfiore.

  • Previene le ulcere

Un altro vantaggio del  latte di cocco che potrebbe sorprendere è la possibilità di ridurre l’insorgenza delle ulcere, ancor piu’ dell’acqua di cocco. Studi effettuati hanno dimostrato che il latte di cocco ha una azione protettiva nei riguardi della mucosa gastrica ulcerata.

Latte di cocco: quale è il migliore da comprare?

Il  latte di cocco da acquistare è senz’altro quello Bio, che non contenga zucchero, dolcificanti o conservanti e che non sia pastorizzato.cocco-coconut

L’ingrediente primario dovrebbe essere il latte di cocco con una parte minima di acqua di cocco. Alcune aziende aggiungono anche la gomma di guar, che è un prodotto naturale usato per stabilizzare la struttura.

Il miglior latte di cocco Bio è quello spremuto a freddo, che è stato  solo leggermente riscaldato e trasformato per eliminare alcuni suoi batteri. Esso non è stato sottoposto al calore elevato con conseguente distruzione di vitamine e sali minerali. E’ consigliabile evitare il latte di cocco (o l’acqua di cocco) aromatizzato/a con succhi di frutta, dolcificanti, coloranti o altri ingredienti.

Se  si acquista del latte di cocco, é consigliabile evitare le lattine in metallo o i contenitori di plastica contenenti il BPA, un prodotto chimico nocivo per la salute. Anche se l’ FDA considera quest’ultimo ancora sicuro, molti nutrizionisti non sono d’accordo. Perciò per un principio di cautela é meglio prediligere latte di cocco in confezioni BPA free. Purtroppo il BPA é presente in gran parte dei materiali utilizzati per la fabbricazione di contenitori e confezioni per alimenti e bevande, comprese le bottiglie di plastica, le lattine e i barattoli di latta per bevande ed alimenti .

Latte di cocco, come prepararlo in casa

E’ possibile preparare  facilmente il latte di cocco in casa con noci di cocco fresche e mature. Più fresco è il cocco, più a lungo durerà il latte di cocco.

latte di cocco
latte di cocco

Ecco come preparare il  latte di cocco con la sicurezza che sia esente da qualsiasi ingredienti artificiale o conservante chimico.

  1. In primo luogo acquistare noci di cocco agitandole prima. Se riuscite sciabordare il liquido all’interno significa che la noce è fresca.
  2. Procurarsi  un cacciavite preferibilmente a stella. Individuare sulla parte piu’ alta della noce di cocco i tre occhi che si presentano come cerchietti più scuri. Forare ogni cerchietto col cacciavite. Versare il liquido presente all’interno della noce in una ciotola, in modo tale da poterlo utilizzare successivamente per frullati o bevande a base di cocco. A questo punto non essendoci più liquido non c’è più nemmeno la pressione interna che rende dura la noce di cocco. Perciò con  un martello o con una semplice pietra la noce va percossa fino a romperla (cercare di ottenere pezzi piccoli per rendere l’operazione successiva più facile). Staccare il cocco dal guscio legnoso.
  3. Sciacquare bene la polpa di cocco e tagliarla in piccoli pezzi.
  4. Aggiungere la polpa di cocco in un frullatore o robot da cucina insieme a  due tazze di acqua e frullare energicamente. Si otterrà un liquido denso che andrà filtrato con un colino di metallo o con una garza per separare la polpa  dal latte di cocco. Spremere la polpa di cocco bene con le mani per ottenere una maggiore quantità di latte di cocco. In alternativa é possibile utilizzare un estrattore di succo slow juicer.

 

The following two tabs change content below.
Barbie69

Barbie69

Ciao mi chiamo Barbara, e sono vegetariana dall'età di 14 anni. Sono veterinaria, ispettore BIO, appassionata di alimentazione a base vegetale in ambito umano e animale.
Barbie69

Ultimi post di Barbie69 (vedi tutti)

Lascia un commento