zucca

ZUCCA, UN MIRACOLO AUTUNNALE

Cala novembre e le inquietanti nebbie gravi coprono gli orti, ma già da metà Ottobre, quasi a volerci allietare, ecco l’arrivo quasi fiabesco di questo ortaggio magico, la Zucca, autunnale per eccellenza, un miracolo arancione che nasce dalla terra quasi a voler contrastare il grigio del cielo, apprezzata in tutto il mondo per la sua bellezza e per il suo sapore! E non a caso, presente in mille fiabe popolari…

La zucca nell’alimentazione

La zucca é perfetta per l’alimentazione vegetariana e vegana, perché oltre a soddisfare il papato possiede diverse importanti proprietà nutritive e proprietà benefiche-terapeutiche.

Dal punto di vista nutrizionale la Zucca, pur essendo composta al 95% di acqua, ci apporta in maniera soddisfacente vitamine del gruppo A e C, pochissimi grassi con prevalenza di Omega 3 soprattutto nei semi, minerali quali il Calcio, il Fosforo, lo Zinco e il Potassio, oltre che ottime sostanze antiossidanti tra cui l’indispensabile betacarotene, precursore della vitamina A, che ci aiuta a mantenere la pelle liscia e morbida e sana e ci aiuta a proteggere le mucose della bocca, del naso, della gola e dei polmoni. L’ortaggio é anche ricco di preziosi aminoacidi, fondamentali per i vegani. Non ultimo, l’ortaggio ci dispensa proprietà diuretichelassative ed é ricco di fibre, indispensabili al nostro corpo per mantenersi in salute e longevità.

La zucca per la salute

Con la zucca si possono mettere a punto anche delle creme e delle maschere antinvecchiamento, o dei semplici impacchi con la polpa cotta e frullata. Il succo di zucca ottenuto con una centrifuga aiuta in caso di ulcera e di acidità di stomaco.

Il consumo di semi di zucca o dell’olio derivante da questi contribuisce ad eliminare i parassiti intestinali e a trattare le infiammazioni della pelle, a lenire le scottature, gli arrossamenti, le punture di insetti o i pruriti intensi.

Infine i semi della zucca oltre ad essere buonissimi quando tostati, sono oleaginosi e contengono il triptofano, che svolge un’azione molto simile a quella della serotonina aiutando contro l’ insonnia e ostacolando gli stati ansiosi e la depressione. I semi di zucca riducono anche il colesterolo e hanno un effetto antinfiammatorio e contro il gonfiore.

Valori nutrizionali della Zucca, quantità per 100 grammi
Calorie 26 26
Lipidi 0,1 g 0,1 g
Acidi grassi saturi 0,1 g 0,1 g
Acidi grassi polinsaturi 0 g 0 g
Acidi grassi monoinsaturi 0 g 0 g
Calcio 21 mg
Cobalamina 0 µg
Colesterolo 0 mg 0 mg
Ferro 0,8 mg
Fibra alimentare 0,5 g 0,5 g
Fitosteroli 12 mg
Fosforo 44 mg
Glucidi 7 g 7 g
Magnesio 12 mg
Manganese 0,125 mg
Piridossina 0,1 mg
Potassio 340 mg 340 mg
Proteine 1 g 1 g
Selenio 0,3 µg
Sodio 1 mg 1 mg
Zinco 0,32 mg
Vitamina A 8.513 IU
Vitamina C (Acido ascorbico) 9 mg
Vitamina D 0 IU
Zucchero 2,8 g 2,8 g
Amminoacidi:
Acido Aspartico 0,102 g
Acido glutammico 0,184 g
Alanina 0,28 g
Arginina 0,54 g
Cistina 0,3 g
Fenilalanina 0,32 g
Glicina 0,27 g
Isoleucina 0,31 g
Istidina 0,16 g
Leucina 0,46 g
Lisina 0,54 g
Metionina 0,11 g
Prolina 0,26 g
Serina 0,44 g
Tirosina 0,42 g
Treonina 0,29 g
Triptofano 0,12 g
Valina 0,35 g

Le varietà di zucca

Al supermercato le troviamo con diverse varietà italiane specifiche:

  1. Butternut Rugosa (Cucurbita moschata), detta anche zucca Violina, zucca Ferrarese, zucca Olandese nel reggiano e zucca Gandiotti nel mantovano);
  2. zucca Reggiana o Mantovana o “cappello del prete” (Cucurbita maxima) che era la più diffusa prima della seconda guerra mondiale);
  3. zucca Napoletana (Cucurbita moscata duch) dalla polpa molto acquosa;
  4. Zucca Moscata di Provenza (Cucurbita moschata)

Riconoscere la zucca saporita

C’è un trucco per riconoscere le zucche più saporite: bisogna osservare la parte più bassa della zucca, quella opposta al picciolo, che é quello in cui il frutto era attaccato al fiore. Se in corrispondenza troviamo una macchia grigio-bruna di grandi dimensioni, la zucca sarà saporita.
Se invece il prodotto che troviamo in vendita é già scomposto in pezzi di varie dimensioni sceglieremo la polpa di un bel colore giallo-arancio compatto e senza venature, e se la quantità di semi è proporzionale alla polpa in ragione del 20-25%, la zucca sarà con buona probabilità particolarmente saporita e della giusta consistenza.

Vuoi saperne di più sulle varietà di zucca presenti sul mercato? Clicca qui

LE NOSTRE RICETTE:

Vellutata di zucca al profumo di arancia

 

 

The following two tabs change content below.
Livio

Livio

Mi chiamo Livio, sono bolognese, vegetariano da 8 anni. Sono animalista, appassionato di cucina e programmatore informatico. Debbo recuperare quote di etica animale per il mio passato onnivoro, collaborando qui 😀
Livio

Ultimi post di Livio (vedi tutti)

Lascia un commento