Roman noodles ai semi

Roman noodles ai semi e verdurine

[:it]Ma quanto sono buoni gli spaghetti di farro. Il farro, questo cereale cosi’ antico, cosi’ prezioso. Era fondamentale nella dieta degli antichi Romani, che lo usavano anche per preparare la torta degli sposi. Come avrete capito gli spaghetti di farro sono i protagonisti di questa ricetta, e dopo questo ‘excursus’ storico-culinario, possiamo chiamarli ‘Roman noodles ai semi’? Sono presentati con una salsina e verdurine da preparare durante la cottura dei noodles. Molto particolare!
Preparati fuori orario (alle 6 del pomeriggio), hanno scatenato le ire della famiglia, che vedendomi mangiar da sola la mia ciotola di noodles si e’ sentita esclusa. Ma io ho replicato che lo facevo per il bene della blogsfera, e li dovevo assaggiare subito!

Le dosi dei roman noodles ai semi sono per 4 persone:
  • 320 grammi di spaghetti di farro biologici
  • 2 cucchiai di semi misti (io avevo semi di girasole di zucca di lino di sesamo)
    Per le verdurine :
  • 2 carote
  • 1 cipollina od un pezzetto di porro
  • un gambo di sedano
  • 1 cucchiaio di olio di oliva
  • Per la salsina
  • 2 cucchiai di tahin
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • 1 cucchiaio di aceto di mele
  • 1/2 cucchiaio di shiro miso
  • 2-3 cucchiai di acqua
  • 2-3 cucchiai di acqua fredda

Cuocere gli spaghetti in acqua salata. In una padella scaldare l’olio e scottare per un minuto cipolla carote e sedano tagliati sottili. In un padellino tostare leggermente i semi. In una ciotola mescolare con cura tutti gli ingredienti per la salsina (deve essere morbida, aggiungere piu’ o meno acqua). Versare gli spaghetti cotti nella salsina e mescolare bene. Aggiungere le verdurine, mescolare velocemente e aggiungere i semi tostati. Ed eccovi i Roman noodles ai semi!

Ma che differenza c’é tra noodles e spaghetti?

 

Diciamo che gli spaghetti sono una varietà di noodles tipicamente italiani, di grano duro di frumento. Ma esistono molte varietà di noodles, fatti anche con il riso, la soia, il farro, il grano saraceno o il fagiolo mungo tipico coreano il granoturco, le alghe. Sintetizzando si possono dividere in tre grandi gruppi: i noodles giapponesi bianchi e salati, i noodles cantonesi di colore giallo ed i noodles istantanei. Di seguito elenchiamo solo alcune delle svariate tipologie di noodles, che si possono trovare in commercio freschi o essiccati.

Noodles di riso

  • Noodles di riso – Sono i più diffusi nelle regioni cinesi e nel sud est asiatico. I noodles di riso sono friabili, di colore pallido, quasi bianchi. Ne esistono di vari spessori, sono precotti ma necessitano comunque di cottura

    Noodles di mung

  • Noodles di fagiolo mungo (coreano) Conosciuti come spaghetti di soia o vermicelli di soia, sembrano noodles di riso, ma sono più consistenti, elastici. Si possono cucinare con pasticci, zuppe, involtini primavera. Vanno messi a mollo in acqua bollente prima di essere utilizzati.

    Noodles all'uovo

  • Noodles all’uovo Di uso molto comune in Cina e in Giappone. Ne esistono di diverse specie e sono disponibili sia freschi sia secchi. Prima questi noodles possono essere messi ammollo, ma è possibile seguire le istruzioni sulle confezioni.

    Noodles integrali

  • Noodles integrali Di colore grigio-marrone hanno un gusto più marcato. I tempi di cottura dipendono dal loro spessore. Fare attenzione alla cottura.

    Noodles udon

  • Noodles udon Sono i noodles giapponesi, freschi o secchi. Anche per la loro cottura, bisogna controllare le indicazioni sulla confezione. Risultano più buoni se messi in ammollo in anticipo.

    Noodles thailandesi

  • Noodles thailandesi Sono più larghi dei classici noodles e più porosi. Questa particolarità permette a questi spaghettini di assorbire meglio il condimento.

    Noodles istantanei

  • Noodles istantanei: ramen. I noodles istantanei si trovano sia al naturale che aromatizzati con diversi ingredienti. Accompagnati da un sacchetto separato contenente un preparato per la zuppa.

    Tratto da: http://www.alimentipedia.it/noodles.html

[:]

The following two tabs change content below.
Livio

Livio

Mi chiamo Livio, sono bolognese, vegetariano da 8 anni. Sono animalista, appassionato di cucina e programmatore informatico. Debbo recuperare quote di etica animale per il mio passato onnivoro, collaborando qui 😀
Livio

Ultimi post di Livio (vedi tutti)

Lascia un commento