formaggio vegano FORMAGGI VEGANI vegan

Formaggi vegani panoramica dei prodotti in commercio

Formaggi vegani

Formaggi vegani: sono dei validi sostituti dei formaggi tradizionali?Una dieta vegana diversamente da una dieta vegetariana com’è noto prevede l’eliminazione  di tutti gli alimenti di origine animale, e conseguentemente anche dei latticini.
Soprattutto all’inizio del mio percorso vegano non ero entusiasta  di cucinare ad esempio una pizza vegana eliminando la mozzarella, o di preparare un toast senza il formaggio.
Per non rinunciare al gusto tradizionale al quale ero abituata ho quindi sperimentato vari tipi di “formaggi vegani“, sui quali vorrei fare una rapida disquisizione.

Prima riflessione, molti di questi formaggi vegani non sono alimenti biologici, il che sarebbe stato preferibile ma non indispensabile, perché non sempre il consumatore vegano riesce ad essere un salutista a 360 gradi per motivi di tempo, approvvigionamento, volontà ed anche di conoscenza e coscienza etica.

Mozzarella vegan

Iniziamo con la “mozzarella vegana“. Esistono in commercio prodotti  di origine biologica surrogati della mozzarella, prodotti da frigo privi di lattosio. La piu’ diffusa è sicuramente la Mozzarisella,  un prodotto fresco/pastorizzato con ingredienti naturali ed ammessi dal Regolamento Europeo per l‘Agricoltura Biologica.
Tra gli ingredienti: il riso biologico integrale (costituisce l’80 % del preparato), l’agar-agar che é un’alga rossa ricca di numerosi minerali, l’olio di cocco, la farina di semi di carrube, un prodotto naturale contenente proteine, lo xantano che é un tipo di gomma naturale usata per conferire consistenza ai cibi, la gomma arabica, gli aromi e l’aceto di mele..
Il sapore di questo tipo di mozzarella é leggermente dolce, cosa che non disturba neppure  in una pietanza salata, ad esempio insieme al condimento “salato” della pizza. Questo formaggio vegano fonde come la mozzarella, ma diversamente da quest’ultima  é leggera e digeribile.
Il segreto per una buona riuscita estetica e al palato è quello di non lasciare pezzi  grossi e di non metterne in quantità eccessiva ma tagliarla in pezzetti piccoli in modo che questi sciolgano  bene in forno amalgamandosi al condimento.

Mozzarella vegan: come gustarla

Mangiata cruda da sola o in abbinamento ad esempio a pomodori o verdure(  tipo caprese), ha un sapore molto diverso dalla mozzarella, a mio giudizio non molto gradevole.In commercio la potete trovare sia nella versione fume’ (affumicata) che naturale oppure in  abbinamento alle alghe nori con una consistenza piu’ cremosa. Tra i formaggi vegan ricordiamo anche la mozzarella a fette Violife dal gusto delizioso e filante, utilizzabile sia per toasts che per preparazioni  piu’ complesse. Ottimo prodotto da frigo, priva di Ogm, senza conservanti, 100% vegan, senza glutine e priva di olio di palma. Tra gli ingredienti : acqua, olio vegetale non idrogenato 23% (noce di cocco), fecola di patate, stabilizzante: amido modificato, sale marino, aromi vegan (contiene senape e sedano), coloranti: estratto di peperone,  beta-carotene. La consiglio vivamente.

Formaggi vegani Vegourmet

 I formaggi veg Jeezy e Jeezo Monti sono un’ ottima alternativa al formaggio tradizionale e sono prodotti freschi da frigo. La nuova ricetta con il burro di Karitè rende questo formaggio meno stopposo spt se mangiato freddo; puo’ essere utilizzato anche nella preparazione di ricette semplici ed elaborate perché fonde in modo simile al formaggio tradizionale. Personalmente l’ho utilizzato in diverse ricette (iniziando all’epoca con le vecchie versioni Montanero e Santeciano) nella preparazione di sformati, pizza e parmigiane. Gli ingredienti sono: acqua, burro di karitè 70%, olio di cocco 30%, fecola di patate, amido modificato, sale marino, polifosfato di sodio, citrato di sodio, esteri citrici di mono-e digliceridi, mono-e digliceridi degli acidi grassi (di origine vegetale), aromi vegan, aromatizzanti di affumicatura, acido sorbico, e betacarotene come colorante.  Esistono in commercio diverse varianti: solo per citarne alcune: formaggio vegan Jeezy greco (gusto similare allo tzatziki greco), formaggio vegan Jeezo Monti (dal gusto stagionato simile al formaggio di montagna) , formaggio vegan Jeezy genovese (con una nota di basilico intenso). Li consiglio vivamente.

Formaggi vegani Sheese:

Prodotto da frigo, ne esistono diversi tipi dall’aspetto molto simile al formaggio tradizionale.
Gli ingredienti principali sono : acqua filtrata, olio vegetale, soia concentrata, sale, spirito di aceto, aromi, fibre di avena (senza glutine), acido lattico vegetale, carragenani e gomma di xantano, estratto di lievito, colorante.
Il mio primo acquisto ha contemplato le diverse varianti, e questo ha generato in me un pò di confusione.
Pur contenendo diversi aromi, i gusti delle varie versioni sono molto similari ; ho notato che rispetto al formaggio vergourmet la “scioglievolezza” è inferiore ma il gusto è comunque ottimo

Formaggi vegani “no-muh”:

Tra i  miei preferiti, secondo la mia modesta opinione (IMHO) addirittura piu’ buoni e gustosi dei formaggi tradizionali.
Prodotti da frigo, contengono principalmente i seguenti ingredienti: acqua ,olii e grassi vegetali non idrogenati (olio di cocco,olio di colza), fecola di patate, succo di frutta, farina di riso,
lievito, burro di noci (100% di mandorle, salgemma, aromi vegetali), carragenina, spezie, antiossidanti, coloranti (curcuma, beta-carotene). Servito freddo è un formaggio vegano di natura compatta simile all’Emmenthal, probabilmente per via delle origini comuni svizzere, e lo si può servire tagliato a fette o a scaglie. Il prodotto é ottimo anche da grattuggiare o da cuocere al forno su torte salate od altre pietanze dove tende a sviluppare una gustosa crosta dorata. Scaldato in padella si ammorbidisce ed il sapore si esalta.
L’ho testato anche sulla pizza, pur non sciogliendosi del tutto come un formaggio tradizionale, è davvero ottimo!

Conclusioni

L’elenco appena stilato è solo un piccolo contributo che vorrei dare a chi per diverse motivazioni volesse avvicinarsi ad una dieta vegana.
Ricordo che i  formaggi vegani essendo privi di lattosio e di grassi animali sono molto indicati nei soggetti intolleranti al lattosio o per chi vuole seguire una dieta  a basso contenuto di colesterolo. I nutrizionisti raccomandano soprattutto quando si sceglie un prodotto di origine vegetale di evitare i prodotti contenenti acidi grassi idrogenati, che generalmente vengono usati per conferire solidità e supplire alla mancanza dei grassi saturi.
Da evitare i formaggi vegani, che volutamente qui ho omesso, contenenti l’olio di palma prodotto dalla deforestazione selvaggia in Indonesia e Malesia, pratica che provoca non solo danni all’apparato cardiovascolare ma come recentemente suggerito
da studi condotti presso l’università di Bari anche la distruzione delle cellule Beta del pancreas. Esistono in rete diversi blog specializzati in cucina vegana contenenti gustose ricette sulla preparazione di alcuni tipi di formaggio vegano…. alcune le ho già testate e per ora sono davvero soddisfatta. Solo per una citarne una provate il delizioso parmigiano vegano semplice da fare, salutare e ottimo da gustare!

vegan cheese formaggi vegani
vegan cheese formaggi vegani

Per chi volesse frequentare dei corsi di cucina vegana , sono sempre piu’ numerosi i ristoranti e le associazioni animaliste che offrono non solo corsi di cucina a carattere generale ma nello specifico corsi di preparazione di dolci e formaggi vegani con pranzo o cena inclusi nel prezzo.

The following two tabs change content below.
Barbie69

Barbie69

Ciao mi chiamo Barbara, e sono vegetariana dall'età di 14 anni. Sono veterinaria, ispettore BIO, appassionata di alimentazione a base vegetale in ambito umano e animale.
Barbie69

Ultimi post di Barbie69 (vedi tutti)

Un commento su “Formaggi vegani panoramica dei prodotti in commercio”

Lascia un commento